Contrasto alla violenza contro le donne e alla violenza contro gli animali in una iniziativa comune

0

Il Centro Studi per la Legalità, la Sicurezza e la Giustizia (www.criminologia.org), una delle più antiche e prestigiose associazioni di criminologi e scienziati forensi italiana, fondata nel 1999, ha comunicato oggi di aver compiuto un atto storico in favore della tutela degli animali. L’associazione, che sviluppa tra l’altro ricerche e studi in favore delle vittime del crimine, ha modificato oggi il suo statuto sociale, inserendo anche gli animali tra le categorie vittimologiche a rischio e su cui verranno svolti ufficialmente studi e iniziative di tutela. il responsabile dell’associazione, il Dr. Marco Strano (che è anche il presidente del partito politico Rivoluzione Animalista, ndr), ha dichiarato che “questo è un primo passo concreto ma anche altamente simbolico, compiuto dalla comunità dei criminologi italiani in favore della tutela degli animali. Nei prossimi tempi è intenzione del nostro Centro Studi quella di aprire una “casa rifugio” per accogliere animali maltrattati e nel contempo per sviluppare iniziative formative sulla tematica del benessere animale dedicate alle donne vittime di violenza. Negli ultimi anni, prosegue Strano, siamo stati, insieme a Francesca Sorcinelli di Link-Italia, tra i pochissimi criminologi a presentare delle relazioni sul maltrattamento animale ai congressi internazionali di criminologia. All’inizio i nostri colleghi ci hanno un po’ snobbato poi hanno dovuto cominciare a riconoscere la pericolosità e la gravità dei crimini nei confronti degli animali. E intendiamo ora dedicare una parte delle risorse economiche e organizzative dell’associazione in loro favore. Una “casa rifugio” per l’accoglienza  di animali maltrattati ed abbandonati, per la quale sono già state raccolte le risorse economiche necessarie, verrà quindi realizzata nei prossimi mesi in Sabina, dove il CSLSG ha una sede operativa”. L’iniziativa verrà sviluppata con la collaborazione dell’Associazione BeFree, che si occupa di promozione del lavoro in favore di donne maltrattate e con l’Associazione Link-Italia Aps, che studia e promuove iniziative sulla correlazione tra violenza nei confronti degli animali e violenza nei confronti degli umani. Soddisfazione e plauso sono giunti da vari ambienti politici e istituzionali rispetto all’iniziativa e il Partito Rivoluzione Animalista ha già inviato il suo patrocinio ufficiale.

Danilo D'Amico

Danilo D’Amico nasce a Tivoli (Rm) il 21 marzo 1986. Laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università Lumsa di Roma. Giornalista professionista dal 22 novembre 2011. Nel 2013 completa il percorso di studi con la Magistrale in Produzione Culturale e Giornalismo. Tre premi e riconoscimenti giornalistici conquistati durante l'attività. Appassionato di cultura, sociale, politica e calcio.

Comments are closed.