Forza Italia torna in piazza a Guidonia Montecelio e domani ricorda il Generale Guidoni

0

Prima iniziativa, mercoledì 24 aprile, del nuovo corso di Forza Italia che è scesa in piazza in occasione dell’ultimo consiglio comunale a Guidonia Montecelio mentre all’interno della sala consiliare la maggioranza grillina era alla ricerca di giustificazioni riguardo all’approvazione di un bilancio che non ha convinto l’opposizione e la componente azzurra guidata da Massini.

“Forza Italia è scesa in piazza perché sono quasi due anni che questa amministrazione governa la città e tutti i cittadini vedono come. Siamo qui per chiedere le dimissioni: servono servizi a Guidonia Montecelio, comunità e coesione sociale. Simbolicamente ricordo quanto accaduto con la vicenda sulle cave. Fondamentale abbiamo bisogno di lavoro e progetti. Questa amministrazione sta lentamente demolendo quanto di buono fatto in altri anni. Chiediamo un cambio di passo con questa iniziativa simbolica e un po’ di orgoglio. Non abbiamo una rappresentanza in consiglio comunale e per questo siamo scesi in piazza. Siamo convinti di quello che facciamo, abbiamo una faccia presentabile e puntiamo a confermare se non migliorare il dato di Forza Italia del 16 per cento delle scorse regionali”, le dichiarazioni di Maurizio Massini.

L’ex consigliere ha vinto il congresso dello scorso 7 aprile che si è svolto al Park Hotel Imperatore Adriano di Villanova. Con un gruppo ed il sostegno dell’ex sindaco Stefano Sassano e degli ex consiglieri Augusto Cacciamani e Gianni Tuzi tra gli altri, Massini ha battuto la concorrenza di Roberta Dattoli che ha presentato coraggiosamente una lista di soli giovani. Grazie alla percentuale ottenuta la giovanissima Dattoli (classe 1997) è la vice coordinatrice e con lei sono entrati nel coordinamento, composto da 25 persone, altri giovani come Mattia Masulli, Chiara Bernardini, Antonio Epifano, Laura Galli e Giulia Russo per un rinnovamento del partito azzurro. Tra le nuove leve anche Michelangelo Russo.

Non solo giovani a sostegno di Forza Italia, è sicuramente un ottimo “acquisto” quello dell’ex dirigente Alfonso Masini. Esperto amministrativo, promotore di numerosi eventi nel corso della sua carriera passata nei vari settori del comune di Guidonia Montecelio (come ad esempio il gemellaggio con Cape Canaveral in Florida), Masini ha affermato di essersi avvicinato al partito nel 2014; da componente del coordinamento potrà fungere da collante per quel perfetto mix che si augura di aver costruito Forza Italia.

Presenti al congresso l’Onorevole Alessandro Battilocchio e i consiglieri regionali Laura Cartaginese, Antonello Aurigemma e Giuseppe Cangemi. Al voto sono andati tutti i tesserati, tra questi anche l’ex sindaco Eligio Rubeis.

Martedì 16 si è svolta la prima riunione. Tra gli obiettivi quello di costruire un’opposizione al governo cittadino del Movimento Cinque Stelle. Tuttavia è già iniziata la campagna elettorale europea: Forza Italia si aspetta voti da Guidonia Montecelio. Dopo le amministrative del 26 maggio anche la città di Tivoli andrà al voto nel corso del Congresso.

Proprio mercoledì 24 aprile, dopo il consiglio comunale, Forza Italia si è ritrovata al Park Hotel Imperatore Adriano di Villanova insieme al Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani ribadendo la volontà di impegnarsi per riportare in alto il partito. Tajani ha puntato molto sulla Città dell’Aria a seguito delle numerose visite di questi mesi, presenti anche manifesti in tutto il territorio. Al pranzo ha partecipato anche il consigliere regionale Laura Cartaginese che farà gli onori di casa in un convegno in grande stile all’inizio di maggio nel comune di Tivoli.

Insieme a Salvatore Dattoli, Franco Giovannozzi e Stefano Sassano, il coordinatore Massini è intervenuto alla celebrazione della Liberazione a Villalba nella giornata di ieri.

In agenda anche la commemorazione del Generale Alessandro Guidoni presso il Monumento a lui dedicato su via Roma a Guidonia di fronte alla chiesa del Sacro Cuore domani, sabato 27 aprile, alle 18 e 30. Un evento che bissa quello dello scorso anno che portò oltre 40 giovani in piazza.

Alessandro Guidoni, una giornata speciale

Danilo D'Amico

Danilo D’Amico nasce a Tivoli (Rm) il 21 marzo 1986. Laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università Lumsa di Roma. Giornalista professionista dal 22 novembre 2011. Nel 2013 completa il percorso di studi con la Magistrale in Produzione Culturale e Giornalismo. Tre premi e riconoscimenti giornalistici conquistati durante l'attività. Appassionato di cultura, sociale, politica e calcio.

Comments are closed.