Mozione per lo sgombero del campo rom all’Albuccione

0

Il consigliere comunale Claudio Zarro, capogruppo del Gruppo Misto, come primo firmatario, e i consiglieri comunali Anna Checchi e Lorena Roscetti del gruppo consiliare Attiva Guidonia Montecelio presentano una mozione con oggetto lo sgombero immediato del campo rom in via dell’Albuccione e contestuale bonifica dell’area.

La premessa – Nella località Albuccione sorge un campo rom che ultimamente si sta ingrandendo, posizionato a 100 metri dall’Istituto Scolastico. In questi anni ci sono stati episodi di guerriglia urbana, culminati tra il settembre del 2017 ed il luglio del 2019 con scontri notturni tra i residenti e le persone all’interno del campo rom, all’ultimo dei quali è sopraggiunto anche il sindaco Michel Barbet.

Furti negli appartamenti e nella scuola, mancato rispetto del decoro urbano, scasso ripetuto nei locali ecclesiastici: questi solo alcuni degli episodi più importanti degli ultimi tre anni.

L’amministrazione comunale ha avviato una ricerca tramite manifestazione di interesse per la bonifica dei rifiuti in località Pip 1 e Pip 2 e per la bonifica immediata del sito e dei rifiuti presenti sullo stesso. I residenti dell’Albuccione chiedono da quasi 10 anni alle amministrazioni succedutesi nel corso del tempo di procedere allo sgombero del campo rom ed alla contestuale bonifica dai rifiuti e dagli insediamenti non regolari costruiti. A neanche 500 metri troviamo l’Asl Roma 5, punto sanitario di riferimento di tutta l’area. Tutti i tavoli con i cittadini che si sono svolti in questo periodo non hanno portato a nessun atto.

La mozione – Per tutti questi motivi i consiglieri chiedono al sindaco Barbet e alla Giunta di emettere qualsiasi atto amministrativo che comporti lo sgombero del campo Rom sito in località Albuccione e ad attuarne contestuale bonifica dai rifiuti presenti sull’area; a richiedere immediata ordinanza sullo sgombero dell’area alla Regione Lazio e al presidente Nicola Zingaretti; ad individuare i soggetti più sensibili con l’obiettivo di aiutarli; a promuovere un lavoro di collaborazione con le forze dell’ordine; ad impegnarsi per riportare al primo posto all’Albuccione la legalità e la tutela della salute pubblica e dell’ambiente.

Comments are closed.